Amerigo: Prezzo da entry level, con ambizioni da premium.

E’ la novità di questi giorni: da una settimana sono in distribuzione nelle tabaccherie i sigari Amerigo, dell’omonima Amerigo Cigar Company, di Amedeo Canale e Roberto Scrufari, che hanno dedicato il nome della loro società ad Amerigo Vespucci, evocando le scoperte dei grandi navigatori italiani, e se vogliamo, la scoperta di un “nuovo” gusto d’oltremare per il mercato della nostra penisola.
Realizzati alla Tabacalera de la Palma, di forma bitroncoconica, rollati totalmente a mano, sono composti da un blend di Criollo 98 e Olor Dominicano per la tripa, Olor anche per il Capote, e Capa Messicana, di varietà non specificata (tendiamo ad escludere, dato l’aspetto estetico del sigaro, che si tratti di San Andrès, varietà capera molto in uso in Messico).

Continua al leggere su “Cigar Blog…sigari e dintorni”>